Chi sono

Soffro di inconcludenza applicata ai miei talenti, sempre che siano concreti e non fittizi. Forse mi sopravvaluto, forse non so davvero scrivere, forse è per queste insicurezze che inizio romanzi, blog, progetti, relazioni e le abbandono nel nulla, incatenati a guardrail di strade che mi lascio alle spalle.

Mi hanno sfidato a cambiare, ad essere costante, iniziare con la scrittura.

“Per me non ce la fai” mi hanno detto.

“Ce la faccio” ho risposto.

Per una volta volevo provare a credere davvero in quello che dicevo. Si può cambiare forse.

Annunci

14 pensieri su “Chi sono

  1. Dopo oltre 221 pezzi in 221 giorni, pare proprio che tu mi abbia smentito. Felice di esserlo. Però per me non ce la fai a farne altrettanti.. ehehehe..

  2. Si cambia eccome, anche facendo degli errori.
    Io avrei un certo “timore” di coloro che non cambiano mai
    Ciao, a presto
    Un sorriso da Mistral

    • È complicata come cosa…di certo non in tempi brevi…diventi in un modo imparando per iterazione, sbagliando allo stesso modo e diventando “sbagliato” di natura. Per sperare di cambiare si deve essere drastici.

  3. Questa tua inconcludenza mi appartiene moltissimo, anch’io sono da mille progetti, mille presupposti che finiscono in bolle di sapone.
    Vivo leggendo, scarabocchiando, parlando troppo.
    Voglio trovare le mie risposte, e mi sono fermata anche qua.

  4. Le domande son come le aspettative, montano come la panna, son come i biscotti appena sfornati, le lasagne con il bordo croccante croccante. Invitanti.
    Non piace la risposta? Ecco che la domanda si riformula, chiede clemenza, pone obiezioni, insomma, ritratta e torna a esporre con nuova enfasi.
    Ma sempre delle stesse domande si discute..
    Forse bisognerebbe farsi bastare il leggere, senza per forza sperare che porti altro, se non il piacere delle parole.

    • Mmmh capisco perché ci sono passato…ma sto tentando di semplificare ogni cosa della vita…ridurre agli elementi fondamentali e togliere orpelli, seghe mentali e discussioni…dalle domande con altre domande sopra non ne esce nulla di buono.

  5. Cazzo, hai ragione.
    È che se parto a ruota libera mi si disinserisce il servofreno, e con le seghe mentali ci vado giù dura come il pane con la gorgonzola.
    Leggo. Punto. E il tuo scritto mi piace. Punto.

  6. Sfiga vorrà che avrò finito di scriverci su quando uscirà. 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...