320° giorno – Presente che scorre

L’acqua sa di cloro e credo di avere una ruga nuova li in mezzo alla fronte o forse é solo un riflesso di questa luce da bagno gialla. Che giornata strana. Cappelli, ombre, esperienze che si congiungono in una strana danza malinconica…sospesa in quattro metri quadrati di tessuto, ombra e freddo…una lunga camminata con musica nuova tra una città indaffarata e io in mezzo, sorrisi, pensieri sporadici e un serie di contrasti sottocutanei, tra i ventricoli. E già cambiato tutto, quasi all’improvviso…tutto si snoda incerto ma dritto verso una nuova strada da vivere ma ancora non so cosa pensare di tutto il caos passato…c’è una strana indifferenza e senso di pena che si mischia nei miei pensieri la maggior parte delle volte. Non credo andrà bene…per niente…per te. E io non sarò li per evitarlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...